La Cappella

A novembre del 1998 il Consiglio d’Amministrazione approvò il progetto di ristrutturazione redatto dagli architetti Anna Serra e Luca Giampani. Le fasi previste per i lavori erano tre. Una di queste era collegare direttamente l’Istituto all’ex Casa di Riposo. Venne quindi realizzato un loggiato coperto con funzioni di soggiorno e passeggio anche invernale.

 

La struttura con pilastri in mattoni a vista riprese formalmente il pergolato esistente con vetrate completamente apribili. Con i lavori al primo piano fu necessario convertire in una camera la cappella e, grazie alla generosità di Augusto Imazio, in memoria della sorella Rina, fu possibile dare l’avvio alla costruzione di una piccola chiesa che va ad innestarsi al loggiato di collegamento.

La pianta centrale (un ottagono) ha permesso di sfruttare anche il giardino per le funzioni durante la bella stagione e, l’accesso indipendente permette l’interazione fra degenti ed esterni.